GRUPPI DI ASCOLTO

nella settimana

EUCARISTICA

Download
MERCOLEDI' 21 NOVEMBRE
incontro del 13 nov.MP3
File audio MP3 55.7 MB


Domenica 25 Novembre 
I FIGLI DEL REGNO
Mc 1, 1-8
Io vi ho battezzato con acqua, ma egli vi battezzerà in Spirito Santo.

Lettura del Vangelo secondo Marco.

Inizio del vangelo di Gesù, Cristo, Figlio di Dio.
Come sta scritto nel profeta Isaia:
Ecco, dinanzi a te io mando il mio messaggero:
egli preparerà la tua via.
Voce di uno che grida nel deserto:
Preparate la via del Signore,
raddrizzate i suoi sentieri,
vi fu Giovanni, che battezzava nel deserto e proclamava un battesimo di conversione per il perdono dei peccati. Accorrevano a lui tutta la regione della Giudea e tutti gli abitanti di Gerusalemme. E si facevano battezzare da lui nel fiume Giordano, confessando i loro peccati. Giovanni era vestito di peli di cammello, con una cintura di pelle attorno ai fianchi, e mangiava cavallette e miele selvatico. E proclamava: «Viene dopo di me colui che è più forte di me: io non sono degno di chinarmi per slegare i lacci dei suoi sandali. Io vi ho battezzato con acqua, ma egli vi battezzerà in Spirito Santo».

Parola del Signore.


La parola del Parroco

 

Dio si incammina per farsi vicino all’uomo…

 

Carissimi!

 

C’è una domanda che risuona in me in questi giorni: “cosa ci riserva il futuro? Cosa ci possiamo aspettare? Spesso ce lo chiediamo, da tanti punti di vista: personale, lavorativo, affettivo, di salute e tante volte non riusciamo a darci delle risposte capaci di rasserenarci, come se il domani fosse solo carico di incognite.

leggi tutto

NOVITA'

vuoi ricevere il foglietto

"In settimana"

direttamente nella tua mail?

scrivici a :

insettimana@ilquadrifogliocops.com

oppure scannerizza il codice QR

N° 7 - Ottobre Novembre 2018

ITINERARI IN PREPARAZIONE

AL MATRIMONIO 2018

Decanato di Gallarate



Prima settimana di Avvento

Salva il tuo popolo, Signore.

20 Novembre, martedì
Martedì della I settimana di avvento
Nell'Arcidiocesi di Milano:Beato Samuele Marzorati, martire (memoria facoltativa)*

Messa propria della feria o della memoria facoltativa (AMA). [2]
Ger 1,11-19

Sal 101(102): Salva il tuo popolo, Signore.
Am 1,1-2;3,1-2
Mt 7,21-29

Ufficio
della feria o della memoria facoltativa (come in ALAO).
Vespri I della memoria seguente.

* si raccomanda vivamente la celebrazione di questa memoria facoltativa

Colore paramenti liturgici: Morello

Lezionario ambrosiano festivo: Anno C

Lezionario ambrosiano feriale: Anno I
Liturgia delle Ore: Volume I -
I settimana



«Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli». (Mt 7,21)

 

Le parole che Gesù pronuncia sono chiare: l’appartenenza al Regno, la sottomissione a Dio non esistono senza la ricerca del “fare” la Sua volontà. Se uno lo confessa come Signore, deve essere coerente ed agire nella sua vita quotidiana come un servo, come colui che fa ciò che il padrone chiede, non per dovere ma, in questo caso, per scelta, per amore al Signore stesso. Il pericolo per noi oggi è quello di pensare che le nostre opere buone indichino la nostra autosufficienza. Il Signore ci ricorda che ciò che conta è riconoscere la propria appartenenza a Dio e imparare a scoprire ogni giorno che tutto ci è donato da Lui e tutto ciò che diciamo e facciamo diviene efficace se compiuto nella consapevolezza del dono ricevuto. Ecco allora che la nostra “casa” nel momento della bufera resterà salda e non andrà in rovina.

Preghiamo

La tua Chiesa ti supplica, o Dio: infondi in noi la tua forza mirabile; vieni in nostra difesa e adempi ogni speranza con la presenza gloriosa del tuo Figlio. Amen.
(Orazione vesperi martedì 1 settimana)

[da: Stranieri e pellegriniIl cammino, l’attesa, l’ospitalità – Avvento e Natale 2018, Centro Ambrosiano ]

Il Tempo di Avvento nel rito ambrosiano.

 

(Citazioni dal sito della Diocesi e dal Messale ambrosiano quotidiano.)

 

Nell’Avvento il popolo cristiano si dispone a rivivere la “pienezza dei tempi” alla luce dell’attesa escatologica che orienta il cammino dei credenti nella storia e li guida verso il loro definitivo riscatto nel trionfo glorioso del Signore.

 

Esso, nel rito ambrosiano, è di durata analoga alla Quaresima (sei settimane); prende avvio la domenica successiva alla festa di S. Martino, vescovo (11 novembre), ragione per la quale nella tradizione ambrosiana prende anche il nome di “Quaresima di S. Martino” e termina prima della grande celebrazione vespertina vigilare di Natale.

 

leggi tutto



ANNO ORATORIANO 2018-2019

VIA COSÌ

lo slogan dell'anno oratoriano 2018-2019

 

In oratorio rifiutiamo la logica del "si è sempre fatto così" e riscopriamo che lo slancio in avanti è la VIA da percorrere e che il nostro "COSÌ" è sempre qualcosa di nuovo. Crescerà lungo il cammino il nostro vigore, perché chiunque in oratorio si senta sostenuto e accompagnato dentro un "popolo" che è in cammino verso la Meta.

 

leggi tutto