Nella COPS è:


 

 

A partire dal prossimo settembre, il nostro Parroco don Claudio diventerà responsabile della Comunità Pastorale "Madonna D'Useria" di Arcisate.

 

Vogliamo ringraziarlo per tutto ciò che ci ha donato in questi anni nella nostra Comunità; desideriamo accompagnarlo con la Preghiera in questo suo nuovo incarico.

 

Grazie don!



 La parola del Parroco

Veglia Pasquale

Questa solenne veglia pasquale ci regala di vivere, attraverso i segni e le parole, la grandezza della Pasqua e ci fa sperimentare quello che le donne di buon mattino, come ci ha ricordato il Vangelo, andando al sepolcro, con stupore, videro.

Ecco i segni e le parole che rendono attuale l’annuncio di gioia di Pasqua.

 

leggi tutto

N° 5 Giugno 2019
Don Fiorenzo

don FIORENZO MINA

dal prossimo settembre

NUOVO RESPONSABILE

della Comunità pastorale

"Maria aiuto dei cristiani"

Decanato di Gallarate

Qui potrete trovare le date e  i luoghi dei corsi in Preparazione al Matrimonio Cristiano del nostro Decanato.



Settimana della I domenica dopo Pentecoste

I cieli narrano la gloria di Dio.

19 Giugno, mercoledì
Santi Protaso e Gervaso martiri, patroni secondari (festa)
Nelle diocesi di Bergamo, Lugano e Novara: Santi Protaso e Gervaso, martiri (memoria)

Messa
propria. [6]
Letture del Lezionario dei santi:
Sap 3,1-8
Sal 112(113): I cieli narrano la gloria di Dio.
Ef 2,1-10
Lc 12,1b-8

Ufficio
della festa.
Vespri I della solennità del Signore seguente.
Compieta
del Sabato

Colore paramenti liturgici: Rosso

Lezionario ambrosiano festivo: Anno C

Lezionario ambrosiano feriale: Anno I

Tempo per annum: XI settimana

Liturgia delle Ore: Volume 4

(III settimana del Salterio)



I cieli narrano la gloria di Dio

Dio sostiene nella prova i suoi fedeli e tiene in serbo per loro una vita che non tramonta. Il loro sacrificio è simile a quello offerto da Gesù sulla croce, da cui venne la resurrezione. (Sap 3)

 

Gesù condanna nei farisei l’ipocrisia, la volontà cioè di apparire perfetti senza esserlo. Gesù aggiunge che il vangelo deve essere un annunzio aperto e universale. Certo questo annunzio non sarà senza persecuzioni, che però non devono spaventare perchè Dio è sempre vicino in ogni circostanza e fornisce le risorse per attraversare le difficoltà.
Bisogna fidarsi di Dio ai cui occhi noi siamo cari e preziosi. Fede e martirio hanno unito i due martiri Protaso e Gervaso, di cui oggi si fa memoria nella diocesi di Milano, che sant’Ambrogio scoprì e volle come difensori, considerandoli ‘pegni di spirituale vittoria e di gloria eterna’. Hanno combattuto l’unica battaglia che conti, quella della fede.

 

Preghiamo col Salmo

Chi semina nelle lacrime mieterà con giubilo.
Nell’andare se ne va e piange,
portando la semente da gettare,
ma nel tornare, viene con giubilo,
portando i suoi covoni.

Il tempo dopo Pentecoste

Il tempo successivo alla Pentecoste celebra la presenza dello Spirito che rende operante nella storia la salvezza realizzatasi nella persona di Cristo e la ripresenta nella Chiesa attraverso i divini misteri.
Inizia il lunedì che segue la solennità di Pentecoste e termina all’ora nona del sabato antecedente la I domenica di Avvento,

Fin dalla tarda antichità, il Tempo di Pentecoste trova nella Chiesa Milanese due momenti marcanti nella festa del Martirio di san Giovanni il Precursore e nella Domenica della Dedicazione. Con riferimento a tali celebrazioni, esso si articola quindi in tre sezioni:

 

leggi tutto



ANNO ORATORIANO 2018-2019

VIA COSÌ

lo slogan dell'anno oratoriano 2018-2019

 

In oratorio rifiutiamo la logica del "si è sempre fatto così" e riscopriamo che lo slancio in avanti è la VIA da percorrere e che il nostro "COSÌ" è sempre qualcosa di nuovo. Crescerà lungo il cammino il nostro vigore, perché chiunque in oratorio si senta sostenuto e accompagnato dentro un "popolo" che è in cammino verso la Meta.

 

leggi tutto