Nella COPS è:


CAMBIO ORARIO MESSE

Dal 2 settembre 2019

 

 

 MESSE VIGILIARI

 

Ore 18.00 Cavaria

Ore 17.00 Premezzo Alto

Ore 17.30 S. Stefano

Ore 18.30 Oggiona

 

MESSE DOMENICALI

 

Ore 07.30 Oggiona

Ore 08.30 Premezzo Basso

Ore 09.00 S. Stefano

Ore 10.00 Cavaria

Ore 10.00 Oggiona

Ore 11.00 S. Stefano

Ore 11.00 Premezzo Alto

Ore 18.00 Cavaria

MESSE FERIALI

 

Lunedi

Ore 09.00 Cavaria

Ore 20.30 Premezzo Basso

 

Martedi

Ore 09.00 Oggiona /Asilo

Ore 20.30 Premezzo alto

 

Mercoledi

Ore 09.00 S. Stefano

Ore 16.45 Premezzo alto

 

Giovedi

Ore 09.00 Oggiona /Asilo

Ore 16.45 Cavaria

 

Venerdi

Ore 09.00 S. Stefano

Ore 20.30 Oggiona /parrocchia

 

 

 

A partire dal prossimo settembre, il nostro Parroco don Claudio diventerà responsabile della Comunità Pastorale "Madonna D'Useria" di Arcisate.

 

Vogliamo ringraziarlo per tutto ciò che ci ha donato in questi anni nella nostra Comunità; desideriamo accompagnarlo con la Preghiera in questo suo nuovo incarico.

 

Grazie don!



 La parola del Parroco

Veglia Pasquale

Questa solenne veglia pasquale ci regala di vivere, attraverso i segni e le parole, la grandezza della Pasqua e ci fa sperimentare quello che le donne di buon mattino, come ci ha ricordato il Vangelo, andando al sepolcro, con stupore, videro.

Ecco i segni e le parole che rendono attuale l’annuncio di gioia di Pasqua.

 

leggi tutto

N° 5 Giugno 2019
Don Fiorenzo

don FIORENZO MINA

dal prossimo settembre

NUOVO RESPONSABILE

della Comunità pastorale

"Maria aiuto dei cristiani"

Decanato di Gallarate

Qui potrete trovare le date e  i luoghi dei corsi in Preparazione al Matrimonio Cristiano del nostro Decanato.



Settimana della II domenica dopo Pentecoste

Diremo alla generazione futura le meraviglie del Signore.

25 Giugno, martedì
Martedì della settimana della II domenica dopo Pentecoste

Messa
della feria o ad libitum. [1]
Es 12,29-34
Sal 118(119): Diremo alla generazione futura le meraviglie del Signore.
Lc 5,12-16


Ufficio
della feria del martedì.
Vespri
della feria del martedì o Vespri I di una delle memorie facoltative seguenti.

Colore paramenti liturgici: Rosso

Lezionario ambrosiano festivo: Anno C

Lezionario ambrosiano feriale: Anno I

Tempo per annum: XII settimana

Liturgia delle Ore: Volume 4

(IV settimana del Salterio)



Benediciamo il Signore, ora e sempre

Signore, se vuoi puoi sanarmi. ‘Lo voglio, sii purificato!’. (Lc 5)

 

Nulla è impossibile a Dio, ma la sua volontà non impedisce mai la decisione personale. Gesù guarisce le infermità, risana il lebbroso, non lo evita, anzi, lo tocca, lo accoglie e non gli imputa alcuna colpa. Lo rimanda all’osservanza delle leggi e al rispetto delle tradizioni.
Neppure teme l’incontro della folla che a lui si rivolge per essere guarita dalle malattie, ma si sottrae a quanti tentano di trasformarlo in un ‘guaritore’, un facitore di prodigi. D’altro canto, però, Dio non resta inerte di fronte alle sofferenze del suo popolo e mantiene le promesse; al faraone ha chiesto a più riprese di lasciare andare gli israeliti, infine, dopo l’ennesimo rifiuto, pone la prova più grande: contro la volontà di Dio c’è solo morte, unica alternativa alla vita rifiutata.
La grande prova del faraone si conclude ed inizia il cammino di ritorno alla terra promessa del popolo d’Israele.

 

Preghiamo col Salmo

Li guidò con sicurezza e non ebbero paura,
ma i loro nemici li sommerse il mare.
Li fece entrare nei confini del suo santuario,
al monte che la sua destra aveva conquistato.

Il tempo dopo Pentecoste

Il tempo successivo alla Pentecoste celebra la presenza dello Spirito che rende operante nella storia la salvezza realizzatasi nella persona di Cristo e la ripresenta nella Chiesa attraverso i divini misteri.
Inizia il lunedì che segue la solennità di Pentecoste e termina all’ora nona del sabato antecedente la I domenica di Avvento,

Fin dalla tarda antichità, il Tempo di Pentecoste trova nella Chiesa Milanese due momenti marcanti nella festa del Martirio di san Giovanni il Precursore e nella Domenica della Dedicazione. Con riferimento a tali celebrazioni, esso si articola quindi in tre sezioni:

 

leggi tutto



ANNO ORATORIANO 2018-2019

VIA COSÌ

lo slogan dell'anno oratoriano 2018-2019

 

In oratorio rifiutiamo la logica del "si è sempre fatto così" e riscopriamo che lo slancio in avanti è la VIA da percorrere e che il nostro "COSÌ" è sempre qualcosa di nuovo. Crescerà lungo il cammino il nostro vigore, perché chiunque in oratorio si senta sostenuto e accompagnato dentro un "popolo" che è in cammino verso la Meta.

 

leggi tutto