UFFICI PARROCCHIALI

Con il mese di giugno gli UFFICI PARROCCHIALI resteranno chiusi fino alla fine del mese di agosto, ma è sempre possibile INCONTRARE il parroco presso la sua abitazione a Oggiona in Via Leonardo da Vinci 8 oppure per telefono al numero 0331.217551 - 338.4705331 - e-mail:  doncicops@gmail.com


CARITAS COPS

 

Ultima apertura del guardaroba prima della chiusura estiva è Giovedì 21 giugno dalle 14.30 alle 16.30. La riapertura a settembre sarà comunicata successivamente.


 CORSO IN PREPARAZIONE AL MATRIMONIO

 

 

Le coppie di fidanzati che intendono sposarsi in Chiesa nel corso del nuovo anno 2019 sono invitate ad iscriversi incontrando personalmente don Claudio su appuntamento telefonando ai numeri 0331.217551- 338.4705331. Le iscrizioni si chiuderanno alla fine del mese di agosto. 

 

La parola del Parroco

Un cristianesimo senza Gesù!

 

Nel silenzio e nella pace che offre Lourdes, dove mi trovo con i pellegrini della COPS, ripenso e rileggo queste ultime settimane molto intense da tutti i punti di vista, anche quello pastorale. Rivedo in particolare i bambini della prima comunione con le loro famiglie, le coppie che hanno celebrato il loro anniversario di matrimonio, la comunità di Premezzo che ha appena vissuta la propria festa patronale

 

leggi tutto


il GESTO MINIMO e… QUELLO MASSIMO

Se c’è un ritornello che caratterizza i discorsi del nuovo arcivescovo di Milano, Mons. Mario Delpini, nei suoi primi mesi dal suo ingresso in Diocesi, direi che esso si riassume in due parole, anzi in un gesto, il gesto minimo! Per Mons. Mario si tratta di una logica, uno stile, una possibilità, un’arte.

leggi tutto




Festa Patronale di Cavaria e Mandato agli Animatori Oratorio estivo

ITINERARI IN PREPARAZIONE

AL MATRIMONIO 2018

Decanato di Gallarate

N° 5 - Giugno 2018



SETTIMANA DELLA IV DOMENICA DOPO PENTECOSTE

Acclamate al nostro re, il Signore.

23 Giugno, sabato
Sabato della settimana della IV domenica dopo Pentecoste
Nella diocesi di Novara: San Giuseppe Cafasso (memoria facoltativa)

Messa
della feria o della Beata Vergine Maria o ad libitum. [1]
Lv 23,26-32
Sal 97(98): Acclamate al nostro re, il Signore.
Eb 9,6b-10
Gv 10,14-18

Ufficio
del sabato.
Vespri I
della domenica.

Alla Messa vigiliare
Vangelo della Risurrezione: Gv 20,1-8

Colore paramenti liturgici: Rosso

Lezionario ambrosiano festivo: Anno B

Lezionario ambrosiano feriale: Anno II
Liturgia delle Ore: Volume IV -
III settimana

XI settimana del "tempo per annum"



“Conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me, così come il Padre conosce me e io conosco il Padre”.

(Gv 10,14)

 

Un pastore che muore per salvare dal lupo le sue pecore? Che spreco, che follia inutile ed inaudita. Pecore che al momento buono lo svenderanno, lo lasceranno solo, diranno di non conoscerlo. Pecore che fino all’ultimo dubiteranno pretendendo di vederlo per credere (contraddizione somma poichè è per poter vedere che si crede; il contrario di questo è la negazione della fede-fiducia). In questo spreco sta per  Gesù la sua gloria ed  è l’espressione più alta del suo potere.
Egli ha il potere di offrire la sua vita e di riprenderla di nuovo. Mentre i potenti della terra hanno il potere di prendere la nostra vita, di sacrificarla al dio dell’audience, del mercato, della guerra ecc., ma non hanno il potere di restituircela. Gesù offre e riprende la sua propria vita e lo fa per noi, sue pecore. Il Padre lo ama, è Suo Figlio, la sua gioia dall’eternità.
Ciascuno di noi vale il sangue del Figlio amato!

 

Preghiamo col Salmo

Cantate inni al Signore con la cetra,
con la cetra e al suono di strumenti a corde;
con le trombe e al suono del corno
acclamate davanti al re, il Signore.

Il tempo dopo Pentecoste nel rito Ambrosiano
(Citazioni dal sito della Diocesi e dal Messale ambrosiano quotidiano.)

Il tempo successivo alla Pentecoste celebra la presenza dello Spirito che rende operante nella storia la salvezza realizzatasi nella persona di Cristo e la ripresenta nella Chiesa attraverso i divini misteri.
Inizia il lunedì che segue la solennità di Pentecoste e termina all’ora nona del sabato antecedente la I domenica di Avvento,

Fin dalla tarda antichità, il Tempo di Pentecoste trova nella Chiesa Milanese due momenti marcanti nella festa del Martirio di san Giovanni il Precursore e nella Domenica della Dedicazione. Con riferimento a tali celebrazioni, esso si articola quindi in tre sezioni:

 

leggi tutto



ANNO ORATORIANO 2017-2018

VEDRAI CHE BELLO

Il logo e lo slogan saranno gli emblemi che segneranno il cammino dell'anno oratoriano 2017-2018. Sono diversi i materiali che metteremo a disposizione da settembre con il marchio della proposta.

 

Mettersi in punta di piedi per guardare più lontano, appendersi con le braccia per salire ancora un poco più su e scoprire che c’è qualcosa al di là. C’è una bellezza che si vede solo se hai avuto il coraggio di andare oltre. Immaginiamo che dietro a questa bambina, che vediamo di spalle e potrebbe avere il volto di qualcuno che conosciamo, ci sia una persona più grande che, con lo sguardo di chi educa, le dica: «dai, su… coraggio… fidati… VEDRAI CHE BELLO!».

 

leggi tutto