Nella COPS è:

CERCA NEL SITO



COLLEGAMENTI RAPIDI






LITURGIA

Settimana della III domenica dopo il martitio di S. Giovanni il precursore

La verità del Signore sia guida del mio cammino.

23 Settembre, giovedì
San Pio da Pietrelcina, sacerdote (memoria)

Messa
dal Comune dei santi e delle sante (per un religioso), prima orazione propria (AMA). [2]
3Gv 1,1-8.13-15
Sal 36(37): La verità del Signore sia guida del mio cammino.
Lc 18,18-23

Ufficio
della memoria (ALAO).
Vespri
della feria del giovedì o Vespri I
della memoria facoltativa seguente.

MILANO -
Anniversario dell'ordinazione episcopale del Vescovo mons. Mario Delpini (2007). Se ne faccia il ricordo nella preghiera dei fedeli. In tutte le chiese si potrà opportunamente celebrare la Messa per il vescovo diocesano.

NOVARA - Anniversario dell'ordinazione episcopale del Vescovo mons. Franco Giulio Brambilla (2007). Se ne faccia il ricordo nella preghiera dei fedeli. In tutte le chiese si potrà opportunamente celebrare la Messa per il vescovo diocesano.


Colore paramenti liturgici: Rosso

Lezionario ambrosiano festivo: Anno B

Lezionario ambrosiano feriale: Anno I

Liturgia delle Ore: Volume V

Diurna Laus I settimana del Salterio

XXV settimana del "Tempo per Annum"


Crea in me, o Dio, un cuore puro.

Non ho gioia più grande di questa: sapere che i miei figli camminano nella verità. Carissimo, tu ti comporti fedelmente in tutto ciò che fai in favore dei fratelli, benché stranieri. Essi hanno dato testimonianza della tua carità davanti alla Chiesa; tu farai bene a provvedere loro il necessario per il viaggio in modo degno di Dio. (3Gv 1,4-6)

 

Ciò che Giovanni scrive mette in discussione: innanzitutto, egli fa dipendere la sua gioia non da ciò che lo riguarda direttamente, da una sua realizzazione personale, bensì dall’autenticità di coloro che tramite lui sono arrivati alla fede. La possibilità di avere gioia propria per ciò che avviene ai fratelli indica quanto egli sia capace di trovare il suo fondamento oltre sé.
Quell’allargamento che si dirige verso gli altri, basato sulla fratellanza che si fonda in Gesù, fa sì che l’essere straniero non sia ostacolo per nessuno, ma di tutti si possa riconoscere innanzitutto il legame con il Signore. Se questo è lo stile dei cristiani ancora oggi si è messi in discussione per capire quanto si stia vivendo autenticamente.

 

Preghiamo

Confida nel Signore e fa’ il bene:
abiterai la terra e vi pascolerai con sicurezza.
Affida al Signore la tua via,
confida in lui ed egli agirà:
farà brillare come luce la tua giustizia,
il tuo diritto come il mezzogiorno.

Dal salmo 36 (37)

Tempo dopo Pentecoste
Il tempo successivo alla Pentecoste celebra la presenza dello Spirito che rende operante nella storia la salvezza realizzatasi nella persona di Cristo e la ripresenta nella Chiesa attraverso i divini misteri.
Inizia il lunedì che segue la solennità di Pentecoste e termina all’ora nona del sabato antecedente la I domenica di Avvento,

Fin dalla tarda antichità, il Tempo di Pentecoste trova nella Chiesa Milanese due momenti marcanti nella festa del Martirio di san Giovanni il Precursore e nella Domenica della Dedicazione. Con riferimento a tali celebrazioni, esso si articola quindi in tre sezioni:
  • le settimane dopo Pentecoste, dal lunedì che segue la solennità di Pentecoste all’ora nona del sabato che precede la I domenica dopo la festa del Martirio di S. Giovanni il Precursore (29 agosto). Qualora il 29 agosto cada di domenica, la festa del Martirio di S. Giovanni il Precursore è posticipata al 1° settembre.

 

leggi tutto