Nella COPS è:


CAMBIO ORARIO MESSE

Dal 2 settembre 2019

Ad experimentum

fino all'inizio del tempo di Avvento


 MESSE VIGILIARI

 

Ore 17.00 Premezzo Alto

Ore 17.30 S. Stefano

Ore 18,00 Cavaria

Ore 18.30 Oggiona

 

MESSE DOMENICALI

 

Ore 07.30 Oggiona

Ore 08.30 Premezzo Basso

Ore 09.00 S. Stefano

Ore 10.00 Cavaria

Ore 10.00 Oggiona

Ore 11.00 S. Stefano

Ore 11.00 Premezzo Alto

Ore 18.00 Cavaria

MESSE FERIALI

 

Lunedi

Ore 09.00 Cavaria

Ore 20.30 Premezzo Basso

 

Martedi

Ore 09.00 Oggiona /Asilo

Ore 20.30 Premezzo alto

 

Mercoledi

Ore 09.00 S. Stefano

Ore 16.45 Premezzo alto

 

Giovedi

Ore 09.00 Oggiona /Asilo

Ore 16.45 Cavaria

 

Venerdi

Ore 09.00 S. Stefano

Ore 20.30 Oggiona /parrocchia

 

 

 

A partire dal prossimo settembre, il nostro Parroco don Claudio diventerà responsabile della Comunità Pastorale "Madonna D'Useria" di Arcisate.

 

Vogliamo ringraziarlo per tutto ciò che ci ha donato in questi anni nella nostra Comunità; desideriamo accompagnarlo con la Preghiera in questo suo nuovo incarico.

 

Grazie don!



 La parola del Parroco

Veglia Pasquale

Questa solenne veglia pasquale ci regala di vivere, attraverso i segni e le parole, la grandezza della Pasqua e ci fa sperimentare quello che le donne di buon mattino, come ci ha ricordato il Vangelo, andando al sepolcro, con stupore, videro.

Ecco i segni e le parole che rendono attuale l’annuncio di gioia di Pasqua.

 

leggi tutto

N° 5 Giugno 2019
Don Fiorenzo

don FIORENZO MINA

dal prossimo settembre

NUOVO RESPONSABILE

della Comunità pastorale

"Maria aiuto dei cristiani"

Decanato di Gallarate

Qui potrete trovare le date e  i luoghi dei corsi in Preparazione al Matrimonio Cristiano del nostro Decanato.



Settimana della V domenica dopo Pentecoste

Vivano sicuri quelli che ti amano, Signore.

15 Luglio, lunedì
San Bonaventura, vescovo e dottore della Chiesa (memoria)

Messa
dal Comune dei pastori (per un vescovo) o dei dottori della Chiesa. Orazioni proprie. [2]
Dt 26,1-11
Sal 43(44): Vivano sicuri quelli che ti amano, Signore.
Lc 8,4-15

Ufficio
della memoria.
Vespri
della feria del lunedì o Vespri I della memoria facoltativa seguente.

Colore paramenti liturgici: Rosso

Lezionario ambrosiano festivo: Anno C

Lezionario ambrosiano feriale: Anno I

Tempo per annum: XV settimana

Liturgia delle Ore: Volume 4

(III settimana del Salterio)



Manda la tua verità e la tua luce

“A voi è dato conoscere i misteri del regno di Dio, ma agli altri solo con parabole…”. (Lc 8,10)

Una parabola un poco contraddittoria. Sembra che Gesù faccia delle discriminazioni e le voglia in qualche modo giustificare. Di fatto Gesù impiega più parole per descrivere il fallimento dell’incontro seme-campo che per raccontare il successo spropositato di quando il seme incontra il terreno buono: cioè quello che non è calpestato fino a diventare strada, non è invaso dalle pietre, non è soffocato dalle spine. Smosso, liberato dai sassi e dalle spine ogni terreno torna buono e fecondo.

Il nostro cuore, la nostra esistenza devono imparare a vivere in sottrazione; come a dire che tutto è potenzialmente già in noi, basta togliere il superfluo! Forse ci vorrà tutta la vita, ma quando il terreno buono che Dio ha messo in noi, si incontrerà con il buon seme, che è il Figlio crocifisso,”la nostra terra darà il suo frutto” (Sal 85,13). Dio ha dato, e dà sempre, il meglio di sé. Ci aspetta.

 

Preghiamo col Salmo

Dio, con i nostri orecchi abbiamo udito,
i nostri padri ci hanno raccontato
l’opera che hai compiuto ai loro giorni,
nei tempi antichi.
Sei tu il mio re, Dio mio.

Il tempo dopo Pentecoste

Il tempo successivo alla Pentecoste celebra la presenza dello Spirito che rende operante nella storia la salvezza realizzatasi nella persona di Cristo e la ripresenta nella Chiesa attraverso i divini misteri.
Inizia il lunedì che segue la solennità di Pentecoste e termina all’ora nona del sabato antecedente la I domenica di Avvento,

Fin dalla tarda antichità, il Tempo di Pentecoste trova nella Chiesa Milanese due momenti marcanti nella festa del Martirio di san Giovanni il Precursore e nella Domenica della Dedicazione. Con riferimento a tali celebrazioni, esso si articola quindi in tre sezioni:

 

leggi tutto



ANNO ORATORIANO 2018-2019

VIA COSÌ

lo slogan dell'anno oratoriano 2018-2019

 

In oratorio rifiutiamo la logica del "si è sempre fatto così" e riscopriamo che lo slancio in avanti è la VIA da percorrere e che il nostro "COSÌ" è sempre qualcosa di nuovo. Crescerà lungo il cammino il nostro vigore, perché chiunque in oratorio si senta sostenuto e accompagnato dentro un "popolo" che è in cammino verso la Meta.

 

leggi tutto