Nella COPS è:

CERCA NEL SITO



COLLEGAMENTI RAPIDI



IN EVIDENZA





LITURGIA

Settimana della IV domenica dopo Pentecoste

Acclamate al nostro re, il Signore.

4 Luglio, sabato
Sabato della settimana della IV domenica dopo Pentecoste
Santa Elisabetta di Portogallo (memoria facoltativa)Nella diocesi di Novara: Beato Piergiorgio Frassati (memoria facoltativa)

Messa
della feria o della memoria facoltativa o della beata Vergine Maria o ad libitum. [1]
Lv 23,26-32

Sal 97(98): Acclamate al nostro re, il Signore.
Eb 9,6b-10
Gv 10,14-18

Ufficio
del sabato o della memoria facoltativa.
Vespri I
della domenica.

Primo sabato del mese: si può celebrare la Messa in onore del Cuore Immacolato della Beata Vergine Maria (bianco): dal Comune della Beata Vergine Maria.


Alla Messa vigiliare
Vangelo della Risurrezione: Gv 20,1-8

Colore paramenti liturgici: Rosso

Lezionario ambrosiano festivo: Anno A

Lezionario ambrosiano feriale: Anno II

Liturgia delle Ore: Volume IV

XIII settimana del tempo per annum

(I settimana del Salterio)


Il Signore è il rifugio del povero

In quei giorni. Il Signore parlò a Mosè e disse: «Il decimo giorno di questo settimo mese sarà il giorno dell’espiazione; terrete una riunione sacra, vi umilierete e offrirete sacrifici consumati dal fuoco in onore del Signore. In quel giorno non farete alcun lavoro, poiché è il giorno dell’espiazione, per compiere il rito espiatorio per voi davanti al Signore, vostro Dio». (Lv 23, 26-28)

 

Il Signore consegna a Mosè il giorno dell’espiazione come una legge da rispettare: una volta ogni anno il popolo dovrà riconoscere il proprio peccato, la condizione perché il Signore possa donare il suo perdono nei confronti di ogni condotta malvagia.
Quel dono trova compimento in Gesù: in lui, infatti, il perdono è donato ancora prima che ci si possa mostrare pentiti. Spesso, infatti, il peccato è tanto profondo da non dare neppure la possibilità di riconoscerlo.
Proprio il perdono smisurato offerto dal Signore è capace di convertire i cuori, lasciando che si appassionino al bene convertendosi definitivamente. Proprio oggi è offerta la possibilità di una vita nuova.

 

Preghiamo

Cantate inni al Signore con la cetra,
con la cetra e al suono di strumenti a corde;
con le trombe e al suono del corno
acclamate davanti al re, il Signore.

Dal Salmo 97 (98)

Il tempo dopo Pentecoste

Il tempo successivo alla Pentecoste celebra la presenza dello Spirito che rende operante nella storia la salvezza realizzatasi nella persona di Cristo e la ripresenta nella Chiesa attraverso i divini misteri.
Inizia il lunedì che segue la solennità di Pentecoste e termina all’ora nona del sabato antecedente la I domenica di Avvento,

Fin dalla tarda antichità, il Tempo di Pentecoste trova nella Chiesa Milanese due momenti marcanti nella festa del Martirio di san Giovanni il Precursore e nella Domenica della Dedicazione. Con riferimento a tali celebrazioni, esso si articola quindi in tre sezioni:

  • le settimane dopo Pentecoste, dal lunedì che segue la solennità di Pentecoste all’ora nona del sabato che precede la I domenica dopo la festa del Martirio di S. Giovanni il Precursore (29 agosto). Qualora il 29 agosto cada di domenica, la festa del Martirio di S. Giovanni il Precursore è posticipata al 1° settembre.
  • le settimane dopo il Martirio di san Giovanni, dai primi vespri della I domenica dopo la festa del Martirio, all’ora nona del sabato che precede la terza domenica di ottobre, solennità della Dedicazione del Duomo di Milano, Chiesa madre di tutti i fedeli ambrosiani.
  • le settimane dopo la Dedicazione, dai primi vespri della domenica della Dedicazione, all’ora nona del sabato che precede la I domenica di Avvento.

 

leggi tutto



ANNO ORATORIANO

ANNO ORATORIANO 2019-2020

Il logo ORA CORRI per l'anno oratoriano 2019-2020

L'immagine della scarpa richiama la corsa che siamo chiamati a compiere sia nell'ambiente dell'oratorio sia e soprattutto nella vita. Ognuno si lasci coinvolgere da questo slancio che si farà progetto e direzione per una meta più grande di noi. Qui la spiegazione del logo.

 

leggi tutto

 

Dal sito F.O.M.