CARITAS

Comunità Pastorale

La Chiesa, consapevole che la carità è dono di Dio in Cristo, annuncia il Vangelo non solo con la parola della predicazione, ma anche con la comunione fraterna e con le opere di tutti i suoi membri.


La CARITAS è l’organismo pastorale istituito dal Vescovo al fine di promuovere la testimonianza della carità della comunità ecclesiale diocesana e delle parrocchie in forme consone ai tempi e ai bisogni, in vista dello sviluppo integrale dell’uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi.

 

IL CENTRO D'ASCOLTO

Prevede:

Þ Accoglienza ed ascolto della persona

Þ Presa incarico delle storie di sofferenza

Þ Orientamento verso le istituzioni e associazioni del territorio

Þ Accompagnamento di chi sperimenta la mancanza di punti di riferimento che restituiscano la speranza di un cambiamento

Þ Prima risposta per i bisogni più urgenti, coinvolgimento della comunità cristiana

 

 


APERTO tutti  i  Giovedì

 

dalle ore 15.00 alle ore 17.00

 

Presso il Centro Caritas 

Card. Carlo Maria Martini

della Comunità Pastorale

in Via Cantalupa  210

Cavaria con Premezzo

——

Per urgenze:

E-mail: caritas.cops@libero.it

 


La Caritas della Comunità Pastorale, aperta nella Quaresima 2011, è nel suo secondo anno di attività e i servizi offerti sono ormai a regime. Dato che spesso ci provengono richieste di vario tipo (ad esempio quali sono i servizi erogati, gli orari di apertura, ecc.) desideriamo fare ordine, fornendo alcune indicazioni pratiche. In futuro, pubblicheremo sul “Quadrifoglio” tutti gli aggiornamenti rilevanti; inoltre, come avviene già da tempo, tutte le comunicazioni di servizio (ad es. chiusure estive o natalizie) saranno sempre pubblicate sul foglio informativo “In settimana” e sul sito Internet della Comunità Pastorale: www.ilquadrifogliocops.com.


Di seguito le principali indicazioni.


Sono una persona bisognosa di aiuto: a chi mi posso rivolgere?

Per tutte le richieste (alimentari, abbigliamento, assistenza, ecc.), bisogna sempre rivolgersi al Centro di Ascolto “Card. Carlo Maria Martini”.
Si trova a Cavaria con Premezzo in via Cantalupa 210, presso la chiesa di S. Luigi a Premezzo Basso. E’ aperto tutti i giovedì dalle 15 alle 17.
Attraverso un primo colloquio, gli operatori del Centro di Ascolto valuteranno, in tempi molto rapidi, come rispondere alla richiesta.


Vorrei accedere al Fondo Famiglia Lavoro: a chi mi posso rivolgere?

Per tutto il nostro Decanato, il riferimento del Fondo Famiglia Lavoro è a Gallarate, presso la sede ACLI, in via Agnelli 33, tel. 0331 776395, aperto tutti i giovedì dalle 14.30 alle 17.30. Le erogazioni del Fondo Famiglia Lavoro sono finalizzate a:
• Copertura dei costi sostenuti per corsi di orientamento, formazione, riqualificazione
professionale
• Interventi di microcredito finalizzati al sostegno economico della famiglia in difficoltà, oppure per consentire di avviare attività di micro impresa • In via residuale: Erogazione di contributi economici a fondo perduto.


Vorrei accedere alla Social Card, al bonus Energia, ecc.: a chi mi posso rivolgere?

In questi casi, è opportuno rivolgersi al proprio Comune di residenza, oppure a una sede ACLI:
• A Gallarate, in via Agnelli 33, tel. 0331 701061, il martedì e il giovedì dalle 9 alle 12.30 e dalle 14 alle 17.30
• A Cassano Magnago, in via 24 Maggio 1, tel. 0331 206444, il lunedì e il giovedì dalle 9 alle 12.30; solo il giovedì, dalle 14 alle 17.30.

Sto cercando lavoro: come posso fare?

Ci si può rivolgere allo Sportello “Cerca lavoro”, che si trova sempre presso la sede ACLI di Gallarate (tel. 0331 776395) ed è aperto il lunedì e il martedì dalle 16.00 alle 18.00.


Non ce la faccio a pagare l’affitto della casa: come posso fare?
Suggeriamo di rivolgersi al proprio Comune di residenza, oppure di consultare la sezione “Richieste di contributi per pagamento affitti” sul sito Internet della Regione Lombardia.
Il percorso è il seguente: www.regione.lombardia.it   poi  bisogna cliccare su: Cittadini – Abitare – Contributi per acquisto e locazione.


Ho abiti usati che si trovano IN BUONE CONDIZIONI: come posso donarli a chi ne ha bisogno?
Tutti coloro che vogliono donare abiti usati, che devono essere tassativamente in buone condizioni, possono portarli presso il nostro guardaroba, che si trova a Oggiona con Santo Stefano in piazza Italia, presso la casa parrocchiale di S. Stefano.
E’ aperto tutti i giovedì dalle 14.30 alle 16.30.


Ho mobili che non mi servono più e che vorrei donare, oppure voglio fare offerte economiche: come posso fare?
In questi casi, occorre rivolgersi direttamente a suor Maria Grazia, alla mail sr.mariagrazia@outlook.com la Caritas non dispone di un suo deposito per il mobilio, ma si cercherà di mettere in contatto, nel più breve tempo possibile, i donatori con gli eventuali richiedenti.
Sono inoltre disponibile il seguente contatto:  e-mail: caritas.cops@libero.it