CARITAS

Comunità Pastorale

La Chiesa, consapevole che la carità è dono di Dio in Cristo, annuncia il Vangelo non solo con la parola della predicazione, ma anche con la comunione fraterna e con le opere di tutti i suoi membri.


La CARITAS è l’organismo pastorale istituito dal Vescovo al fine di promuovere la testimonianza della carità della comunità ecclesiale diocesana e delle parrocchie in forme consone ai tempi e ai bisogni, in vista dello sviluppo integrale dell’uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi.

 

IL CENTRO D'ASCOLTO

Prevede:

Þ Accoglienza ed ascolto della persona

Þ Presa incarico delle storie di sofferenza

Þ Orientamento verso le istituzioni e associazioni del territorio

Þ Accompagnamento di chi sperimenta la mancanza di punti di riferimento che restituiscano la speranza di un cambiamento

Þ Prima risposta per i bisogni più urgenti, coinvolgimento della comunità cristiana

 

 


APERTO tutti  i  Giovedì

 

dalle ore 15.00 alle ore 17.00

 

Presso il Centro Caritas 

Card. Carlo Maria Martini

della Comunità Pastorale

in Via Cantalupa  210

Cavaria con Premezzo

——

Telefono 327 63 08 283

E-mail: caritas.cops@libero.it

 


La Caritas della Comunità Pastorale, aperta nella Quaresima 2011, è nel suo secondo anno di attività e i servizi offerti sono ormai a regime. Dato che spesso ci provengono richieste di vario tipo (ad esempio quali sono i servizi erogati, gli orari di apertura, ecc.) desideriamo fare ordine, fornendo alcune indicazioni pratiche. In futuro, pubblicheremo sul “Quadrifoglio” tutti gli aggiornamenti rilevanti; inoltre, come avviene già da tempo, tutte le comunicazioni di servizio (ad es. chiusure estive o natalizie) saranno sempre pubblicate sul foglio informativo “In settimana” e sul sito Internet della Comunità Pastorale: www.ilquadrifogliocops.com.


Di seguito le principali indicazioni.


Sono una persona bisognosa di aiuto: a chi mi posso rivolgere?

Per tutte le richieste (alimentari, abbigliamento, assistenza, ecc.), bisogna sempre rivolgersi al Centro di Ascolto “Card. Carlo Maria Martini”.
Si trova a Cavaria con Premezzo in via Cantalupa 210, presso la chiesa di S. Luigi a Premezzo Basso. E’ aperto tutti i giovedì dalle 15 alle 17.
Attraverso un primo colloquio, gli operatori del Centro di Ascolto valuteranno, in tempi molto rapidi, come rispondere alla richiesta.


Vorrei accedere al Fondo Famiglia Lavoro: a chi mi posso rivolgere?

Per tutto il nostro Decanato, il riferimento del Fondo Famiglia Lavoro è a Gallarate, presso la sede ACLI, in via Agnelli 33, tel. 0331 776395, aperto tutti i giovedì dalle 14.30 alle 17.30. Le erogazioni del Fondo Famiglia Lavoro sono finalizzate a:
• Copertura dei costi sostenuti per corsi di orientamento, formazione, riqualificazione
professionale
• Interventi di microcredito finalizzati al sostegno economico della famiglia in difficoltà, oppure per consentire di avviare attività di micro impresa • In via residuale: Erogazione di contributi economici a fondo perduto.


Vorrei accedere alla Social Card, al bonus Energia, ecc.: a chi mi posso rivolgere?

In questi casi, è opportuno rivolgersi al proprio Comune di residenza, oppure a una sede ACLI:
• A Gallarate, in via Agnelli 33, tel. 0331 701061, il martedì e il giovedì dalle 9 alle 12.30 e dalle 14 alle 17.30
• A Cassano Magnago, in via 24 Maggio 1, tel. 0331 206444, il lunedì e il giovedì dalle 9 alle 12.30; solo il giovedì, dalle 14 alle 17.30.

Sto cercando lavoro: come posso fare?

Ci si può rivolgere allo Sportello “Cerca lavoro”, che si trova sempre presso la sede ACLI di Gallarate (tel. 0331 776395) ed è aperto il lunedì e il martedì dalle 16.00 alle 18.00.


Non ce la faccio a pagare l’affitto della casa: come posso fare?
Suggeriamo di rivolgersi al proprio Comune di residenza, oppure di consultare la sezione “Richieste di contributi per pagamento affitti” sul sito Internet della Regione Lombardia.
Il percorso è il seguente: www.regione.lombardia.it   poi  bisogna cliccare su: Cittadini – Abitare – Contributi per acquisto e locazione.


Ho abiti usati che si trovano IN BUONE CONDIZIONI: come posso donarli a chi ne ha bisogno?
Tutti coloro che vogliono donare abiti usati, che devono essere tassativamente in buone condizioni, possono portarli presso il nostro guardaroba, che si trova a Oggiona con Santo Stefano in piazza Italia, presso la casa parrocchiale di S. Stefano.
E’ aperto tutti i giovedì dalle 14.30 alle 16.30.


Ho mobili che non mi servono più e che vorrei donare, oppure voglio fare offerte economiche: come posso fare?
In questi casi, occorre rivolgersi direttamente a suor Maria Grazia, al numero 0331 216160; la Caritas non dispone di un suo deposito per il mobilio, ma si cercherà di mettere in contatto, nel più breve tempo possibile, i donatori con gli eventuali richiedenti.
Sono inoltre disponibili i seguenti contatti: Cellulare: 3317955767 (solo il giovedì dalle 15 alle 17) e-mail: caritas.cops@libero.it Ricordiamo infine la prossima iniziativa in programma:
Al termine delle Sante Messe festive del 17 e del 18 novembre, presso tutte le Parrocchie si terrà il mercatino per la vendita delle mele, a sostegno delle attività della Caritas.